Preghiera A Giovanni Paolo I I°

Ciao Karol
La Beatitudine del Luogo dove ti trovi mi riempie il cuore di gioia solo a pensarlo, anche perché non potrò mai sentire minimamente nella carne, la gioia che si prova nello stare in quei luoghi.
Oggi, che anche sulla terra si riconosce ufficialmente il Tuo stato di Beato Io ti chiedo una intercessione grande verso la Dolce Mamma Celeste di cui tu sei stato assiduo devoto ed obbediente figlio.
Ho compreso nell’intelletto che Gesù brucia di amore per noi e non aspetta altro che un nostro cenno per aiutarci a risolvere le nostre miserie. E’ la Sua natura Santa, non può essere diversamente; è amore puro, dono totale, vittoria sulla morte e sul peccato. Lui non può essere completo se noi non gli diamo materiale fangoso da trasformare in Oro Puro, se non gli diamo paglia secca da bruciare nel fuoco ardente della Sua Misericordia
Le mie miserie sono tante, vedi quelle familiari dove non c’è pace per la paura di soffrire, non c’è pace per invidia, non c’è pace per turpiloquio e vanagloria. Non c’è fraternità tra i componenti da una parte, mentre dall’altra c’è sofferenza fisica e spirituale per difficoltà economiche. Ecco, Oggi, Karol, per Tua intercessione presso la Mamma Celeste, e per la immensa Misericordia di quel Cristo Morto e Risorto per Noi, io chiedo a Gesù di Bruciare nel fuoco della Sua Immensa Misericordia tutto questo fango e trasformarlo in Oro donando maggiore Santità ai miei fratelli, ai mie nipoti, ai miei cognati ai miei genitori, a tutti.
· Ti chiedo di intercedere per risolvere le difficoltà economiche di quanti oggi non sanno come apparecchiare la tavola e di Alleviare , non senza benefici spirituali, il dolore di quanti soffrono nel corpo e nello Spirito. Ti chiedo di intercedere, soprattutto, per aumentare la fede e la devozione de i miei familiari e mantenere viva la preghiera in famiglia. Per me, invece, di aprirmi la mente e di tenere aperte le porte che io oggi ho spalancato a Gesù con forza e fede, affinché io possa rimettere in Lui ogni mia preoccupazione, ogni mio desiderio, ogni mia paura, ogni mia sofferenza.
Io oggi, mio caro e dolce Karol, ti chiedo esplicitamente di intercedere affinché Gesù mi sollevi dal fango in cui mi trovo e nel quale io stesso mi ci sono cacciato, e di bruciare definitivamente questo grande dolore che mi affligge, dandomi maggiore serenità nell’operare.
….Padre Santo io voglio FERMAMENTE FARE LA TUA VOLONTA’ e per questo motivo ho bisogno di serenità spirituale e fiducia cieca nella Tua Misericordia….
Ti chiedo, inoltre di indicarmi la strada da seguire nel cammino verso la perfezione e la Santità
Quali libri dovrò leggere, cosa dovrò comunicare, quali iniziative dovrò prendere senza arrecare danno ad alcuno. Io non so cosa Tu hai in serbo per me, ma ti chiedo di essere Tuo in tutto, di possedere tutto ma solo in te e soloper gli altri, maniente per me stesso, di condividere tutto, solo per il prossimo, la mia famiglia, gli amici e quanti mi manderai. Ti chiedo di essere Libero e volare sempre più in alto fino a Te ….sempre…ogni giorno.
Voglio essere anch’io un oceano di Misericordia per il prossimo, voglio portare pace e serenità dovunque io entri, e con chiunque io parli. Voglio non poter più offenderti in alcun modo con azioni contrarie allo spirito.
Gesù . Io voglio amarti, sempre di più, perché so che tu mi ami e bruci di amore per me. AMEN

mercoledi 18 ottobre 2011
Autore : L.... A.....